Ristrutturare il bagno tra design e funzionalita’

Basta fare un giro nei più moderni negozi di arredamento per rendersi conto di quanto la stanza da bagno abbia acquistato enorme importanza, rispetto alle altre zone della nostra casa.
Un piccolo tempio dedicato alla cura del corpo e al benessere quotidiano, nel quale rifugiarsi per qualche ora di relax.
Una visione insomma ben diversa da quella che si aveva fino a qualche decennio fa, ovvero di un luogo semplice e poco curato che doveva rispondere esclusivamente ad esigenze di tipo pratico.

Oggi invece il bagno non solo è funzionale ma anche bello, curato in ogni minimo dettaglio dal punto di vista estetico, grazie allo studio attento degli spazi e all’ausilio di materiali di prima qualità resistenti al tempo e all’umidità.
Ristrutturare un bagno vuol dire interpretare al meglio le esigenze estetiche e funzionali dei fruitori finali, vuol dire studiare con attenzione lo stile di arredo per creare un armonia con gli altri spazi della casa, vuol dire assecondare un’esigenza primaria per chi ha voglia di introdurre una ventata di novità all’interno della propria casa.
Di fronte a questa grande sfida sono tanti gli aspetti da valutare attentamente quando si inizia la ristrutturazione del bagno.
Prima di avventurarsi in questa impresa è necessario stabilire inizialmente un budget, da destinare ai lavori e ai materiali da acquistare.

È utile poi stilare un piccolo elenco di quello che ci occorrerà, come gli accessori e i sanitari che dovranno essere sostituiti, e confortare infine l’elenco dei materiali con il budget stabilito.
In questo modo potrai farti un’idea della cifra che andrai a spendere, apportando modifiche o correzioni e stabilendo le priorità con le quali procedere.

Attualmente, grazie alle proposte economiche offerte dal mercato, è possibile ristrutturare un bagno partendo da una base di cinquemila euro, soprattutto se si cerca di risparmiare sui materiali e i costi di lavorazione.
Altro aspetto da considerare, oltre a quello degli accessori e dei materiali, è quello che riguarda l’aspetto estetico.
Le pareti potranno essere tinteggiate del colore che preferite, sostituendo magari le tendine della doccia o il vetro. Nuovi tappetini e porta sapone in coordinato andranno infine a completare il lavoro, senza spendere troppo e introducendo la giusta ventata di colore e novità.

Durante la ristrutturazione tuttavia, oltre all’aspetto funzionale ed estetico, potrebbe sorgere l’esigenza di effettuare particolari lavorazioni rivolte a persone anziane o disabili.
Spesso infatti, questo luogo della casa può diventare teatro di gravi incidenti domestici, a causa di superfici scivolose e la presenza di sapone. Soprattutto quando i normali movimenti sono resi difficoltosi dall’età o da particolari patologie.
Esistono a questo proposito diversi servizi, in grado di realizzare una vasca con sportello, dotata di una comoda seduta e un fondo antiscivolo.
Il modo migliore per sostituire la vecchia vasca con una molto più pratica e funzionale, capace di regalare a tutti un sicuro momento di benessere e cura della persona.

Per chi non ha esigenze particolari la doccia rappresenta la soluzione più semplice ed elegante per rinnovare il proprio bagno, anche in questo caso il settore offre servizi veloci e con una totale personalizzazione per sostituire una vecchia vasca con una doccia, o per installare un box doccia più moderno.
Anche l’arredamento necessita poi di qualche particolare accortezza, soprattutto se avete un bagno di piccole dimensioni, magari lungo e stretto.
A questo proposito potresti ricreare spazi e zone particolari grazie all’utilizzo di muretti, posizionati in modo da spezzare l’ambiente e rendere il locale più consono ai vostri gusti, senza rinunciare a classe ed eleganza.

Ti consigliamo di collocare l’arredamento nei punti bassi delle aperture, soprattutto nelle zone in cui si trovano le finestre, in modo da valutare al meglio anche il grado di illuminazione.
Se le finestre sono poche e di conseguenza lo è anche l’illuminazione della stanza, potete adottare qualche piccolo trucchetto per far sembrare che ce ne sia di più. Come ad esempio un colore chiaro e luminoso per le pareti e le piastrelle, e l’uso di specchi e vetrate per la doccia, capaci di far sembrare lo spazio più ampio di quello che è in realtà.
Insomma, con qualche piccolo accorgimento è possibile trasformare il vecchio bagno in un posto perfetto: funzionale, bello esteticamente e comodo per tutti. E per altri suggerimento sull’arredo della tua casa puoi visitare questo sito: http://arredachetipassa.it/

Immagine di copertina: Licenza CC BY-NC-SA 2.0 by Mazzali